Dal territorio

Legami forti per vincere le dipendenze

Un ragazzo afferra la mano di una ragazza invitandola a seguirlo
L’adolescenza: un periodo di cambiamenti

L’adolescenza è sempre un periodo complesso. Il corpo inizia a cambiare. Nasce il bisogno di distinguersi dagli altri, pur sentendo la necessità di essere riconosciuti dal gruppo. Aumenta l’incertezza perenne su che cosa si vuole fare e diventare. Capita spesso che la costruzione della propria personalità avvenga anche attraverso lo scontro con i genitori. E così tutte le regole vengono improvvisamente rivalutate alla luce di un nuovo modo di percepire e vedere il mondo. 

Qual’è il pericolo maggiore?

É che regole quali “non lasciare i calzini sporchi in giro!” vengano messe sullo stesso piano di consigli estremamente importanti quali “non fumare che fa male” o “non uscire con quelli lì; frequentano delle persone da cui bisognerebbe stare alla larga”. Per aiutare i nostri ragazzi a trovare una luce nel caos della loro testa, cosa meglio di un consiglio proveniente da un loro amico, un loro pari, attraverso i quali è più facile essere ascoltati?

Un momento di riflessione per i giovani adulti

Il 15 aprile, l’oratorio di Lonato ha ospitato una serata dedicata alla discussione di tematiche spinose, in particolare sull’uso e l’abuso di droghe, per aiutare i giovani ad essere più consapevoli delle loro scelte e delle conseguenze, spesso ignorate dai più piccoli. Anche l’assenza di legami forti può essere la causa dell’avvicinamento da parte dei ragazzi a questo mondo, ed è proprio per questo che tutti hanno potuto partecipare all’incontro: ognuno di noi, infatti, può contribuire ad aiutare un figliol prodigo smarrito facendogli ritrovare la strada per casa, che tu sia un genitore, un amico o semplicemente un conoscente.

Il lavoro educativo svolto è stato quindi duplice: gli ‘esperti’ si sono trasformati da studenti ad insegnanti, interiorizzando nozioni e concetti complessi, per poter essere resi nel migliore dei modi, e gli ‘ospiti’, i quali, vista forse la minor differenza di età con gli interlocutori, si sono resi disponibili al dialogo, ponendo interessanti quesiti e superando quel velo di imbarazzo tipico dell’età adolescenziale.

Vorresti partecipare anche tu agli eventi di Legami Leali? Rimani sempre aggiornato sulla nostra pagina Facebook!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *