Dal territorio

Videogiochi, social, rete e… relazioni

Spettacolo degli studenti delle scuole medie di Bedizzole andato in scena il 1 aprile in collaborazione con la compagnia teatrale Spunti di Vista

Osserviamo i ragazzi muovere agilmente le dita sugli schermi di tablet, utilizzando un linguaggio pieno di parole a noi sconosciute. Li guardiamo interagire con i loro coetanei, tenendo perennemente in mano il cellulare. Ci chiediamo spesso se siano venuti da un altro pianeta. Come trovare un punto d’incontro per comprendere il loro mondo e aiutarli ad affrontare una realtà in costante cambiamento? 

Semplice: mettiamoci comodi e godiamoci lo spettacolo!  

I ragazzi della scuola media di Bedizzole sono saliti sul palco, il 1 aprile, insieme alla compagnia teatrale Spunti di Vista per aprire le porte del loro mondo, sia reale, fatto di incontri con gli amici e i genitori, e sia virtuale, fatto di videogame e social, attraverso i quali mantengono vivi rapporti con persone che abitano anche dall’altra parte del mondo. 

Perché, tra le varie modalità di racconto, si è scelto proprio il teatro?

Il teatro ha il poter di far immergere i ragazzi nella vita dei personaggi che devono interpretare, facendogli vivere le mille peripezie descritte nel copione. L’esperienza non è fine a se stessa. Ai ragazzi è stato dato un luogo sicuro e protetto nel quale sperimentare se stessi e scoprire ciò che si ritiene ignoto, facendo intimamente tesoro dell’esperienza acquisita.

Si ribaltano quindi i ruoli: una serata nella quale gli adulti hanno preso appunti e i ragazzi si sono fatti portavoce delle possibilità e dei pericoli del mondo virtuale. Un mondo così complesso e difficile, ma dal quale non è possibile fuggire, solo imparare a comprendere e a governare. 

Sei curioso di conoscere le prossime iniziative di Legami Leali? Seguici sulla pagina Facebook!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *